La banca mondiale dei semi alle Svalbard

La banca mondiale dei semi alle Svalbard

Nelle isole Svalbard, in prossimità del circolo polare artico, si trova la Global Seed Vault, la “banca” mondiale in cui sono conservati migliaia di semi delle piante più importanti per l’alimentazione umana.

Il centro si compone di tre sale, di 27 metri di lunghezza, 10 di larghezza e 6 di altezza. Le chiusure hanno porte di acciaio di notevole spessore, e la struttura è costruita in calcestruzzo in modo da resistere ad una eventuale guerra nucleare o ad un incidente aereo.

L’opera è stata interamente finanziata dal governo norvegese ed il suo scopo è quello di costituire una riserva di biodiversità conservando i semi di tutte le specie di piante esistenti al mondo. La conservazione operata dal Global Seed Vault è fondamentale nel caso in cui, come successo in passato, una particolare coltivazione andasse perduta a causa di disastri naturali o guerre ad esempio.

I semi sono conservati a 20°C sotto zero in speciali contenitori all’interno di un bunker mantenuto a temperatura costante. In queste condizioni i semi possono restare vitali anche per più di mille anni. La posizione geografica dell’edificio, inoltre, garantisce che anche in assenza di raffreddamento artificiale i semi possano durare più di 200 anni.

Di seguito si riportano dei video e degli articoli di approfondimento.


Video Euronews – La nostra banca dati del cibo.

Link di approfondimento

Sito dell’ente che gestisce la Global Seed Vault

Visita virtuale al caveau

Pagina di Wikipedia

Articolo del Blog Scientificast

Articolo del mensile Focus

image_pdf