Un canale Telegram per la scuola

Un canale Telegram per la scuola

I docenti sono spesso alla ricerca di uno strumento digitale che sia rapido, semplice e sicuro per condividere materiale o semplici comunicazioni di servizio con i propri alunni.

In questo piccolo post illustreremo come creare un canale Telegram per le comunicazioni e la condivisione di materiale didattico con gli alunni di un’ipotetica classe.

Esistono tante possibilità offerte dalle decine di applicazioni gratuite che il mercato offre ma, per mia esperienza, la migliore è la creazione di un canale Telegram di classe.

Telegram è un’applicazione di messaggistica istantanea per smartphone, pc e tablet disponibile sulle piattaforme Android, IoS, PC, Mac e Linux, oltre ad avere una comoda versione web.

Tutte le versioni sono disponibili sul sito principale raggiungibile al seguente indirizzo telegram.org

Un canale di comunicazione Telegram è una sorta di gruppo in cui solo il creatore può postare contenuti, esso ha dunque la caratteristica di unidirezionalità della comunicazione propria della definizione di canale.

Per maggiori informazioni potete consultare le FAQ ufficiali in italiano qui Telegram FAQ

Prima di mostrare come creare un canale Telegram in poche semplici mosse, illustrerò i vantaggi del suo utilizzo rispetto ad altri tools di messaggistica noti come WhatsApp o Messenger.

Vantaggi di un canale Telegram

  • Gli iscritti al canale, a differenza dei partecipanti di un gruppo WhatsApp o Messanger, non possono postare ma solo leggere i messaggi postati dall’amministratore.
  • Gli iscritti al canale non possono vedere gli altri partecipanti.
  • L’amministratore del canale non ha bisogno di conoscere il numero di telefono degli iscritti, ciò lo rende più gestibile dal punto di vista della privacy degli alunni a cui non bisogna chiedere dati personali a differenza di quanto accadrebbe con WhatsApp.
  • E’ possibile creare un canale pubblico con un indirizzo univoco del tipo ‘t.me/nomecanale‘ molto semplice da comunicare agli alunni.
  • E’ possibile creare un canale privato a cui è possibile accedere solo conoscendo il link dell’invito.
  • Non pone limiti al numero di iscritti.
  • Consente la condivisione di file di grosse dimensioni, fino ad 1.5GB, a differenza di Whatsapp che limita la dimensione degli allegati a 16MB.
  • Gli iscritti, quando si uniscono ad un canale, hanno accesso a tutta la cronologia dei messaggi precedenti alla loro iscrizione.
  • Telegram, infine, richiede un numero di telefono solo alla prima iscrizione, successivamente è possibile utilizzare l’applicazione su tablet e PC anche senza SIM.

Come creare un canale Telegram

La creazione di un canale Telegram è davvero molto semplice e rapida.

La prima scelta da fare è se creare un canale pubblico o privato. Io preferisco il canale di tipo pubblico, in quanto il canale pubblico avrà anche un indirizzo facilmente riconoscibile come ‘t.me/nomecanale‘.

Supponiamo dunque di voler creare un canale pubblico per comunicare con gli alunni della nostra classe ed immaginiamo di voler chiamare il canale ITALIANO3H

La prima cosa da fare è scaricare l’app Telegram sul proprio smartphone dal PlayStore o AppStore ed in seguito installare l’app inserendo l’apposito codice che viene inviato via SMS.

Dopo l’installazione cliccare sul menu in alto a sinistra e poi su “Nuovo canale”.

Nuovo canale

Digitare il nome del canale e la descrizione (opzionale).

Nome Canale e Descrizione

Scegliere se il canale deve essere pubblico o privato ed il nome che deve comparire nel link. Suggerisco di scegliere un nome del link facile da ricordare, ad esempio ‘t.me/ITALIANO3H’. 
Il nome del canale può essere diverso dall’indirizzo del link. 
Cliccare sulla spunta in alto a destra senza aggiungere ancora nessun membro.

Canale creato, raggiungibile all’indirizzo t.me/ITALIANO3H

A questo punto avrete creato il vostro primo canale Telegram e potrete divulgare l’indirizzo del canale ai vostri alunni chiedendo loro di digitare semplicemente nella barra del browser l’indirizzo ‘t.me/ITALIANO3H’ senza chiedere loro il numero di telefono o l’e-mail.

Canale pronto all’uso.

Grazie al fatto che il numero di iscritti non ha limite, un canale Telegram si presta molto bene anche all’utilizzo da parte dell’istituto per facilitare le comunicazioni con genitori e docenti (canale Telegram d’istituto).

Come eliminare un canale

E’ possibile eliminare in qualsiasi momento il canale creato cliccando sul nome del canale, poi sulla rotellina delle impostazioni, ancora su ‘Gestisci canale’, quindi su ‘Info canale’ ed infine su ‘Elimina canale’.

Eliminare un canale
image_pdf